9 Lavorare Modi a Aggiustare Disco Sconosciuto Non Inizializzato Nessuna taglia

Bloccato con l’ errore “disco sconosciuto non inizializzato senza dimensione“? Hai difficoltà a risolvere questo problema e ad accedere ai dati memorizzati nell’unità? Se la tua risposta è “sì” , continua a leggere questo articolo.

L’ errore “Disco sconosciuto non inizializzato o spazio su disco non allocato” si verifica quando si collega l’USB o il disco rigido esterno a un PC e si tenta di copiare i file da esso al PC. Bene, è davvero frustrante se non puoi copiare i tuoi file essenziali.

Pertanto, oggi in questo post, condivideremo 9 potenziali correzioni per gestire l’errore del disco sconosciuto non inizializzato.

Quali sono le cause del problema “Disco sconosciuto non inizializzato senza dimensione”?

Potrebbero esserci diversi motivi che possono portare all’errore di 0 byte del disco 1 sconosciuto non inizializzato.

Di seguito abbiamo elencato i fattori comuni alla base del verificarsi di questo problema:

  • Problemi di connettività
  • Danno fisico
  • Inizializzazione disco non valida
  • Voci MBR (Master Boot Record) danneggiate
  • A causa di settori danneggiati
  • Esistenza dei virus/malware.
  • Cavo USB rotto.

Come risolvere il disco sconosciuto non inizializzato senza dimensioni?

Se vuoi davvero risolvere il problema del disco 1 sconosciuto non inizializzato 0 byte , applica i seguenti metodi passo-passo:

Metodo 1: riavvia il computer

Il riavvio del PC è una soluzione semplice che generalmente aiuta a risolvere problemi hardware e problemi minori sul computer.

Una volta che dovresti anche riavviare il tuo dispositivo per risolvere il problema sconosciuto del disco. Se il BIOS del tuo computer non è in grado di rilevare l’unità, segui la procedura seguente per risolverlo rapidamente.

  1. Assicurati di chiudere tutti i programmi in esecuzione sul tuo computer prima di avviare questo processo.
  2. Apri un menu Start e tocca l’opzione Riavvia.
  3. Ora prova a connettere il tuo dispositivo rigido esterno a un PC e controlla se sei in grado di accedere ai dati memorizzati nel disco o meno.

Metodo 2: aggiorna il driver del dispositivo

La maggior parte delle volte, accade che un driver di dispositivo corrotto, incompatibile o obsoleto possa causare questo tipo di problemi. Pertanto, puoi semplicemente risolverlo aggiornando un driver più recente.

Segui questi passaggi per aggiornare il driver del dispositivo:

Passaggio 1: inizialmente, premi contemporaneamente i tasti Windows + X, trova e tocca Gestione dispositivi per aprirlo.

Gestione dispositivi

Passaggio 2: scegli una categoria di dispositivi e tocca due volte quello per cui devi aggiornare il driver.

Passaggio 3: toccare con il tasto destro un driver. Qui avrai un’opzione Aggiorna driver, sceglila.

Aggiorna software driver

Passaggio 4: selezionare “Cerca automaticamente il software del driver aggiornato”, quindi Windows individuerà quello più recente.

Cerca automaticamente per il software del driver aggiornato

Passaggio 5: attendere che il driver venga aggiornato, riavviare il PC. Quindi, ricollega il dispositivo al computer e controlla se un dispositivo USB viene visualizzato o meno.

Metodo 3: inizializzare il disco su un computer

Durante il controllo dello stato dell’unità tramite la gestione del disco di Windows, se trovi che il disco sconosciuto non è stato inizializzato senza dimensioni o spazio non allocato, è necessario inizializzare il dispositivo. Per questo, segui i seguenti semplici passaggi:

  • Innanzitutto, tocca con il pulsante destro del mouse su “Risorse del computer“, quindi fai clic su “Gestisci” per eseguire Gestione disco.
  • Quindi, tocca con il pulsante destro del mouse su un disco rigido >> fai clic sull’opzione “Inizializza disco“.

nizializza disco

  • In una finestra di dialogo >> seleziona l’unità da inizializzare e scegli lo stile di partizione GPT o MBR.
  • Infine, fai clic su OK.

Metodo 4: eseguire il comando CHKDSK

I settori danneggiati sul disco sono i motivi principali che possono attivare il problema del disco rigido esterno non inizializzato. Per risolvere i problemi dell’unità danneggiata, è possibile eseguire il comando CHKDSK.

Ecco come eseguire un’utilità chkdsk Segui i passaggi indicati:

Passaggio 1: Prima di tutto, andare alla partenza semplicemente premendo su Windows + X chiavi.

Passaggio 2: trova e apri il prompt dei comandi (come amministratore)

Passaggio 3: quindi, digita il comando chkdsk /f /rd: >> premi Invio.

digita  chkdsk D: /f /r /x

Metodo 5: ricostruire l’MBR per correggere il disco sconosciuto Non inizializzato Nessuna dimensione

A volte, il danneggiamento dell’MBR può anche portare a un problema di disco sconosciuto non inizializzato. In una situazione del genere, riparare o ricostruire l’MBR si rivelerà una soluzione rapida per risolverlo.

Segui semplicemente le istruzioni seguenti attentamente per ricostruire l’MBR:

Passaggio 1: aprire un prompt dei comandi >> digitare i comandi seguenti di conseguenza:

  • bootrec /fixmbr
  • bootrec /fixboot

Passaggio 2: dopo averlo fatto, chiudi una finestra del prompt dei comandi.

Passaggio 3: quindi, controlla se il problema persiste.

Metodo 6: eseguire lo strumento di risoluzione dei problemi hardware e dispositivi

Come tutti sappiamo, lo strumento di risoluzione dei problemi hardware e dispositivi è un’utilità Windows integrata che aiuta a verificare la presenza di errori.

Qui, vorremmo anche suggerirti di provare questa utility di Windows per verificare la presenza di errori del disco.

  • Avvia la barra di ricerca su Windows >> digita “Risoluzione dei problemi“.

Risoluzione dei problemi

  • Quindi apri la risoluzione dei problemie trova l’ opzione “Hardware e dispositivi” sul lato destro.
  • Successivamente, tocca l’ opzione “Esegui risoluzione dei problemi“.

Risoluzione

  • Ora, una finestra popup analizzerà il problema hardware e quindi risolverà il problema se viene rilevato un problema.

Metodo 7: eseguire l’utilità Diskpart

Molti utenti hanno segnalato che la struttura del disco è danneggiata/illeggibile, supporto non valido o Traccia 0 non valida: disco inutilizzabile o altri problemi relativi al disco, incluso disco sconosciuto non inizializzato, nessuna dimensione è stata risolta utilizzando l’utilità Diskpart. Una volta dovresti provare anche questa utility.

Tuttavia, è utile modificare una partizione del disco in NTFS/FAT32 o persino formattare una partizione dell’unità.

Nota: in questo modo si formatterà la partizione dell’unità che può causare la completa perdita di dati. Quindi, prima di applicare questa tecnica, non dimenticare di conservare un backup di tutti i tuoi file essenziali su un’altra unità.

Come eseguire l’utilità Diskpart, seguire questi passaggi:

  • Innanzitutto, apri la finestra Eseguisemplicemente premendo i tasti Windows + R
  • Digita il cmd per aprire il prompt dei comandi.
  • Sotto la finestra del prompt cmd >> digitare il diskpart >> digitare il disco di lista , e premere
  • A questo punto, digita Seleziona disco 0 >> premi Invio
  • Quindi, digita pulito >> premi Invio
  • Ora, digita crea una partizione primaria>> premi Invio
  • Dopodiché, digita fs=ntfs quick format fs=fat32 quick >> premi Invio
  • Attendi fino al termine del processo, digita exit e premi Invio
  • Riavvia il PC e controlla se stai riscontrando il problema con il disco rigido.

Metodo 8: inviare per la riparazione manuale

Anche dopo aver applicato le correzioni di cui sopra, se non sei ancora in grado di risolvere il disco sconosciuto non inizializzato senza spazio su disco da solo, l’ultima opzione rimasta per te è inviare l’unità flash USB o il disco rigido per la riparazione manuale.

Se si verifica un danno fisico sul supporto di archiviazione dati che provoca questo errore, può essere riparato solo da esperti.

Metodo 9: considerare una sostituzione dell’unità

Ultimo ma non meno importante, se sei sicuro che non ci siano cose importanti memorizzate sul tuo disco rigido esterno ed è ancora nel periodo di garanzia, prendi in considerazione la possibilità di sostituire l’unità con una nuova.

Come recuperare i dati dal disco rigido dopo aver risolto “Impossibile inizializzare il disco”?

È davvero molto fastidioso quando non puoi accedere ai tuoi dati memorizzati nell’unità o diventa inaccessibile. In una situazione del genere, utilizzando a Unità Dati Recupero Attrezzo può aiutarti a recuperare tutti i dati cancellati dal disco rigido esterno.

Inoltre, scansiona in profondità un disco rigido per trovare i file danneggiati, cancellati persi o inaccessibili e li ripristina in modo efficace. Il USB flash unità dati recupero programma è disponibile sia per Windows che per Mac OS.


scarica-ora-winscarica-ora-mac

Tutto quello che devi fare è scaricare e installare questo strumento di recupero dati seguire i suoi semplici passaggi per eseguire questo strumento.

Domande frequenti

Per risolvere il problema del disco sconosciuto non inizializzato senza spazio su disco, è necessario seguire i seguenti suggerimenti per la risoluzione dei problemi:
• Riavvia il tuo computer
• Aggiorna il driver del dispositivo
• Inizializzare il disco su un computer
• Esegui il comando CHKDSK
• Ricostruisci l'MBR
• Invia per la riparazione manuale
• Considera una sostituzione dell'unità

Come faccio a forzare l'inizializzazione di un disco rigido?

Bene, puoi semplicemente forzare l'inizializzazione di un disco rigido provando i seguenti semplici passaggi:
• Apri Gestione disco.
• Quindi, tocca con il tasto destro su un HDD o SSD non inizializzato
• Scegli ‘Inizializza disco’.
• Ora scegli un disco da inizializzare in una finestra di dialogo
• Infine, imposta uno stile di una partizione del disco come MBR o GPT.

Come posso inizializzare un disco senza perdere dati?

È possibile inizializzare un disco senza perderlo utilizzando l'utilità CHKSDSK. Ecco come eseguire il comando chkdsk.
• Apri un prompt dei comandi >> digita 'cmd'.
• Successivamente, fai clic su Esegui come amministratore
• Quindi, digita comando: chkdsk C: /f /r >> Invio.

Parole finali

Quindi, questo è tutto su come correggere l’errore sconosciuto non inizializzato del disco con 9 migliori trucchi. Inoltre, prima di applicare queste soluzioni, assicurati di controllare a fondo e ispezionare fisicamente il tuo disco rigido per eventuali danni.

Spero che questo post ti sia piaciuto…!

0 Shares
Share
Tweet
Share
Pin